Archivi tag: arte

Franco Rosi

ARTI VISIVE: NASCE IL PREMIO CITTÀ DI TREVISO

Grande novità nel panorama culturale di Treviso: grazie all’iniziativa del Presidente del Consiglio Comunale Franco Rosi nasce il primo Concorso “Città di Treviso”, dedicato alle arti visive e riservato ai residenti nel territorio provinciale.

Il concorso è gratuito ed aperto ad artisti non professionisti di tutte le età, che sono chiamati ad esprimersi sul tema “BELLEZZA A TREVISO”. Per partecipare, occorre inviare una mail di presentazione entro il 17 marzo 2018 all’indirizzo [email protected] indicando anagrafica, residenza e settore di arte visiva prescelta. Il regolamento del Premio Città di Treviso è consultabile a questo link.

Tre le discipline oggetto della “sfida”: PITTURA, SCULTURA E GRAFICA.

I vincitori del Concorso verranno premiati da una giuria ad hoc e dal nostro Franco Rosi proprio a Palazzo dei Trecento, che sarà anche la cornice dell’esposizione dei lavori più meritevoli, durante il mese di aprile. È questa l’ultima di una serie di iniziative che la Presidenza del Consiglio ha intrapreso durante la legislatura in corso per promuovere la Sala del Consiglio presso cittadini e visitatori: oltre al Concorso Città di Treviso, sono state proposte le aperture al pubblico di Palazzo dei Trecento il sabato mattina, concerti gratuiti di eccellente livello, mostre e conferenze di primaria importanza per il tessuto sociale cittadino.

“Il Concorso Città di Treviso è la risposta della Città ad un movimento artistico “amatoriale” che a Treviso e provincia trova incessante fermento – dichiara Rosi – c’è in questo territorio una ricchezza di talenti “privati” che ha davvero dell’incredibile. La presidenza del consiglio intende dare a questi straordinari pittori, illustratori e scultori la giusta cornice per valorizzare le loro opere, per fornire loro la visibilità che meritano. Ribadisco che Palazzo dei Trecento è un luogo di bellezza che deve accogliere e trasmettere bellezza: per questo motivo le opere vincitrici saranno esposte in sala consiliare per le due settimane successive alla premiazione. È mio auspicio che il concorso che nasce quest’anno abbia lunga vita e diventi un appuntamento atteso per Treviso e i trevigiani”.

UN SILENZIO MAI VISTO

AISM e TREVISO CIVICA
con il patrocinio della CITTÀ DI TREVISO
presentano

UN SILENZIO MAI VISTO [OGNI SCLEROSI È MULTIPLA]

di e con ANTONELLO PANERO

martedì 4 ottobre ore 21:00 Auditorium Luigi Stefanini di Treviso

INGRESSO GRATUITO. CON CONTRIBUTO VOLONTARIO

Un silenzio mai visto

C’è una crepa in ogni cosa. Ed è da lì che entra la luce
Leonard Cohen

Martedì 4 ottobre alle ore 21:00, in concomitanza delle giornate Mela di AISM, andrà in scena all’Auditorium “Luigi Stefanini” (Viale Terza Armata, 35 a Treviso) lo spettacolo UN SILENZIO MAI VISTO [OGNI SCLEROSI È MULTIPLA], di e con Antonello Panero. L’evento è organizzato dal consigliere AISM (e amico di Treviso Civica) Sergio Costanzo Boschieri e da Annamaria Susca.

Antonello Panero è un attore e regista teatrale, nato a Torino il 26 gennaio 1963. Da sempre appassionato alle arti narrative, comincia a recitare nel 1981 in una compagnia amatoriale. Da lì in avanti non ha praticamente mai smesso, cominciando anche a scrivere copioni e ad occuparsi di regia. UN SILENZIO MAI VISTO è la storia vera, vissuta in prima persona, della malattia che ha colpito il protagonista, raccontata con taglio talvolta leggero e ironico, altre volte cinico e drammatico, sempre lucido e dettagliato. È il viaggio di un uomo dalla scoperta all’accettazione della malattia, trai i suoi dubbi, le paure, le certezze infrante, la disillusione, gli inevitabili scoppi di rabbia, tenerezza e autoironia. Un monologo andato in scena tante volte in Italia, e che approda finalmente nella nostra Regione.

Basato su una storia vera, la mia, lo spettacolo si pone l’obiettivo di raccontare dall’interno una malattia di cui si parla molto ma si conosce poco. Questo monologo è in realtà un dialogo con il pubblico, una specie di incontro fra amici che non si conoscono e parlano un po’ di tutto, dalla malattia all’ironia (la migliore delle terapie). Sono felice di poter recitare in Veneto, una regione che amo da sempre, e mi auguro di far capire che di sclerosi multipla non si muore ma si vive ogni giorno“.

La sclerosi multipla colpisce ogni anno in Italia 110mila persone, la diagnosi coinvolge 1 persona ogni 3 ore, dei quali i 2/3 sono donne, il 5% sono in età pediatrica e oltre il 50% sono giovani tra i 20 e i 40 anni. La ricerca negli ultimi anni ha fatto molti progressi, rallentando la progressione della malattia e migliorando la qualità di vita delle persone, ma senza trovare la causa generativa, né la cura risolutiva.

INGRESSO LIBERO con contributo volontario.
Per info e prenotazioni: [email protected] // +39 3669833066

Fondazione Spazio Aperto

Treviso Civica, insieme alle associazioni Artisti a Progetto, EARly, Eclectic Collective e siamotreviso, propone le condizioni per la creazione di un hub, un centro nevralgico di collegamento tra le associazioni culturali che operano e che sono interessate ad operare in città, sia sul piano delle attività legate alla ricerca artistica e agli eventi, sia su quello della formazione, guardando anche alla possibilità di interazione con il sistema scolastico.
download pdf Download PDF

Giovanni Manildo sottoscrive il documento Fondazione  Spazio Aperto

Giovanni Manildo sottoscrive il documento Fondazione Spazio Aperto

simone-battigSimone Battig, candidato consigliere comunale per Treviso Civica