IL PIANO DEGLI INTERVENTI: IL PERCORSO PARTECIPATIVO

PUBBLICATO DAL COMUNE IL PERCORSO PARTECIPATO

PER IL PIANO DEGLI INTERVENTI A TREVISO

Piano Interventi Treviso

il volantino degli incontri

Colpevolmente sottotraccia, il Comune di Treviso ha pubblicato sul proprio sito il calendario degli incontri che segneranno il percorso partecipativo verso il PIANO DEGLI INTERVENTI.

Si tratta di un passo FONDAMENTALE nel cammino amministrativo della Giunta Manildo: come promesso fin dalla campagna elettorale del 2013, i cittadini saranno finalmente chiamati a partecipare di alcuni cambiamenti cruciali per il futuro di Treviso. Potranno informarsi, proporre, decidere.

Dove? All’Auditorium Stefanini.

Quando? Il calendario delle tappe è consultabile anche all’inizio di questo articolo. Il primo incontro plenario e preliminare è già avvenuto lo scorso 10 gennaio, ma già da martedì 17 sarà possibile entrare attivamente nella “fase calda” del percorso.

In merito a cosa? Beh, si parlerà di parecchi argomenti: viabilità e mobilità, innanzi tutto. Con le nuove piste pedociclabili, Santa Bona in primis. Ma si discuterà anche di Centro Storico, di scelte strategiche volte a sostenere le attività commerciali e culturali; all’ordine del giorno del 24 gennaio, poi, arrivano i quartieri e le periferie: quali sono gli interventi atti a valorizzare anche quel che sta fuori dalle mura cittadine? Perché la ricchezza di Treviso non è rinchiusa soltanto dentro i nostri bastioni, ma si può trovare in tanti angoli del nostro territorio comunale (basti pensare alle Acquette, a Fiera, ad alcuni scorci straordinari di Canizzano, e via discorrendo); infine, si parlerà di ambiente (a proposito: a breve arriveranno aggiornamenti importanti sul regolamento del verde), di inquinamento e di sicurezza, di riduzione del crimine, di controllo di vicinato.

Partecipare è basilare: Treviso Civica ci crede assolutamente, esistiamo per questo. La partecipazione non può esaurirsi col voto, o con una entusiasmante campagna elettorale: ora che si decide della nostra vita quotidiana e del nostro futuro, è importante esserci e confrontarsi, arricchire Treviso con le proprie idee e la propria voce.

Il percorso durerà circa 2 mesi, in cui si getteranno le basi per la Treviso che verrà: le idee in pentola promettono molto bene. Treviso è già bellissima e grazie a chi avrà partecipato al Piano degli Interventi diventerà… esemplare. Sarà bello poter dire

“IO C’ERO”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *