calendario degli incontri

IL CALENDARIO DEGLI INCONTRI DI TREVISO CIVICA

Treviso Civica prosegue il cammino condiviso verso le prossime elezioni amministrative.

Stiamo definendo insieme il programma e i candidati  (presto online su questo sito) e abbiamo da poco diffuso la nostra Carta dei Valori: questo documento, sottoscritto già da molti, racconta chi siamo, ciò in cui crediamo e per cui vogliamo impegnarci. È l’orizzonte delle nostre azioni e del nostro programma, ma anche il nostro modo di porci in relazione con gli altri, con le persone e le istituzioni. Vi chiediamo, se non l’avete già fatto, di leggerla, e se ne condividete i principi di sottoscriverla, inviando una mail a [email protected] con oggetto “carta dei valori di Treviso Civica“.

Intanto, vi presentiamo qui il CALENDARIO DEGLI INCONTRI delle prossime settimane. Partecipare non significa solamente essere presenti: vuol dire esprimere la propria opinione, dare il proprio contributo, rimboccarsi le maniche per migliorare ciò che vi sta più a cuore a Treviso:

  • il primo incontro sarà già domani giovedì 22 febbraio alle 20:45. L’appuntamento è proprio nell’atrio di Ca’ Sugana, in muicipio, dove ci confronteremo con il sindaco Giovanni Manildo, condividendo con lui idee ed impegni per le prossime elezioni e per la campagna elettorale.
  • Il secondo appuntamento sarà alquanto insolito e particolare, e il titolo è tutto un programma: si chiama “UNA NOTTE, IN VIA PASUBIO UNA BALENA…” ed è organizzato dalla cooperativa La Esse con La notte dei senza dimora – Treviso. In via Pasubio, a Sant’Angelo, si trova il dormitorio comunale per i senza fissa dimora, che è stato uno dei primi grandi impegni/traguardi della nostra lista. Da sabato 24 a lunedì 26 febbraio i cittadini sono invitati ad incontrare, conoscere e confrontarsi con questa realtà e con chi vive per strada quotidianamente. Sabato dalle 14:30 open day fino alle 22:30, con laboratori di “dipintura”, il concerto della cantautrice Erica Boschiero, e cena in oratorio. Domenica sarà possibile fare insieme colazione, dalle 8:00 alle 12:00, sempre all’oratorio di Santa Maria del Sile. Lunedì in dormitorio, infine, una serata di confronto e scambio sul tema della marginalità, a partire dalle 20:45.
  • Il terzo sarà un incontro pubblico di chiarimento e confronto sulla nuova legge elettorale (cosa prevede, quali differenze e conseguenze rispetto al passato) in vista delle elezioni politiche: si terrà giovedì 1 marzo 2018 alle 20.45 a Palazzo dei Trecento. Questo appuntamento nasce come un servizio per tutti noi cittadini perché, come abbiamo scritto nella Carta dei Valori, sentiamo viva la responsabilità civile e politica nella costruzione del bene comune possibile per la comunità (il nostro Stato, oltre che la città). E pensiamo che il “dovere civico” del voto previsto dalla Costituzione debba trovare occasioni per crescere e affermarsi. Intervengono Fabrizio Tonello, professore di Scienza Politica all’Università di Padova e autore di numerosi saggi, e Francesco Morosini, professore a contratto di Diritto Pubblico all’Università di Venezia ed editorialista del Gruppo L’Espresso – La Repubblica. Introduce Sossio Vitale, avvocato e consigliere comunale di Treviso Civica; modera Franco Rosi, presidente del Consiglio comunale.

Vi invito tutti a partecipare ai nostri appuntamenti, perché, come abbiamo scritto nella Carta dei Valori, “siamo convinti che una città non possa prosperare se non grazie alla generosità, al coraggio e alla creatività delle persone: solamente le persone e le relazioni che esse creano possono generare futuro“.
Abbiamo bisogno di una mano per realizzare concretamente i progetti che generino il futuro di Treviso.

Grazie dell’aiuto che vorrete darci e a presto!

Maria Buoso, coordinatrice di Treviso Civica
Gestione patrimonio immobiliare Treviso

Treviso prima in Italia per la gestione del patrimonio immobiliare

Giovedi 8 febbraio sulla stampa nazionale è apparsa la notizia che la città di Treviso è al primo posto della classifica dei comuni più virtuosi nella gestione del patrimonio pubblico.

La classifica evidenzia che, attraverso una gestione attenta del patrimonio immobiliare comunale, ogni cittadino trevigiano “guadagna” circa 40 euro, somma derivante dagli affitti dei nostri palazzi, uffici ed appartamenti.

La notizia positiva, come spesso accade, non è stata ripresa dalla stampa locale e quindi vale la pena riproporla per sviluppare un ragionamento sulla corretta gestione che un’amministrazione pubblica deve fare dei propri beni.

Il primato nazionale, infatti, non è frutto del caso o della buona sorte, ma è il risultato del lavoro attento svolto sia dalla parte politica, che detta gli indirizzi, sia della parte amministrativa degli uffici comunali che danno esecuzione ai predetti indirizzi.

Da giugno del 2013 l’amministrazione Manildo ha messo in campo una serie di iniziative volte al recupero di immobili dismessi ed abbandonati, provvedendo ad effettuare manifestazioni di interesse pubblico, assegnazioni e quanto altro necessario per allocare beni immobili, ottenendo così un doppio risultato: da una parte dare una risposta alle richieste di spazi da parte di cittadini ed associazioni per lo svolgimento di attività con finalità sociali; dall’altra mettere a reddito i predetti immobili, liberando risorse economiche che non utilizzate per il mantenimento del patrimonio immobiliare, sono state impiegate per soddisfare altri bisogni sociali.

Il primato in classifica premia, dunque, la capacità organizzativa e gestionale di un’amministrazione che già nel primo mandato ha dimostrato che un’oculata gestione del patrimonio pubblico è possibile e realizzabile.

cloud carta dei valori treviso civica

FIRMA LA CARTA DEI VALORI DI TREVISO CIVICA!

A Treviso c’è una realtà politica e civica che ha deciso di scrivere in modo collettivo una Carta dei Valori per mettere nero su bianco i principi che la muovono.
Questa forza politica si chiama Treviso Civica, è in coalizione con il Sindaco Manildo da 5 anni e si ripresenterà a sostegno della sua candidatura a maggio 2018.

Però, prima di ricominciare la corsa elettorale, non avendo mai smesso di incontrare i cittadini con gruppi di lavoro e confronti in varie parti della città, vogliamo raccontare per quale motivo intendiamo continuare ad essere un punto di riferimento in città.

Da settembre 2017 abbiamo perciò accompagnato i periodici incontri aperti ai cittadini con la scrittura collettiva della Carta dei Valori di Treviso Civica. Questa fase di redazione partecipata si è conclusa nel dicembre scorso, e il 29 gennaio 2018 il documento è stato firmato da 24 cittadini.

Per Treviso Civica è primario chiamare i cittadini ad esercitare il diritto della partecipazione alla vita politica trevigiana: è ciò che rende una città una vera comunità.

È inoltre fondamentale affermare con forza e gentilezza la differenza sostanziale tra noi ed altre liste: questa differenza risiede nel metodo di lavoro, per Treviso Civica le cose si fanno insieme, il dialogo e la nonviolenza sono parti integranti del procedere comune, rifiutiamo il conflitto fine a se stesso o per affermare privati interessi e visioni personalistiche.

Per Treviso Civica sono fondamentali – e ne andiamo orgogliosi – il progetto di Europa come casa comune, l’affermazione dei diritti civili, la difesa dei deboli e il riconoscimento di interlocutori nei singoli, nelle famiglie, nella comunità e nell’ambiente naturale, tutti allo stesso livello.

Le responsabilità primarie per cui ci impegniamo sono: dare sempre più piena attuazione al dovere inderogabile di solidarietà, il lavoro – in particolare per i giovani – la salvaguardia e tutela dell’ambiente e del paesaggio, la cultura.

Sono parole dense di significato e foriere di un programma di grande ambizione ed impegno che Treviso Civica porterà avanti e presenterà al Sindaco Manildo per i prossimi 5 anni di governo.

I primi firmatari della Carta dei Valori di Treviso Civica sono stati: Dario Brollo, Sossio Vitale, Daniela Zanussi, Franco Rosi, Maria Buoso, Carlotta Bazza, Sergio Costanzo Boschieri, Lorenzo Sordi, Ivana Prior, Francesco Sardo Infirri, Daniela Chinaglia, Andrea Galletti, Giacomo Masucci, Silvia Merli, Andrera Bozzato, Alberto Tuzzi, Luciano Rigoletto, Veronica Tornielli, Corrado Denaro, Paolo Papparotto, Andrea Mencattini, Enrico Corradini, Marco Bettiol, Alessandra Dotto.

Puoi firmarla anche tu: invia una mail a [email protected] o compila il form di registrazione alla nostra newsletter che trovi sulla colonna destra di questo sito. Dichiara la tua adesione alla Carta dei Valori di Treviso Civica: il tuo nome andrà ad allungare la lista dei cittadini e delle cittadine di buona volontà.