Archivi categoria: Proposte

PROBLEMI DI TRAFFICO A TREVISO? La nostra soluzione

IL TRAFFICO A TREVISO

LA PROPOSTA DI TREVISO CIVICA PER UNA MIGLIORE VIABILITÀ

qUARTO LOTTO

È notizia di ieri che la città di Treviso è al quarto posto nella graduatoria nazionale delle città italiane dove si vive meglio e dove la qualità della vita è eccellente secondo i suoi stessi cittadini.

È inutile negare che sulla qualità della vita incide notevolmente il tempo trascorso alla guida e quindi il problema del traffico veicolare deve essere oggetto di un’azione amministrativa attenta e che pianifichi il sistema viario ad un livello superiore e generale.

In una città come Treviso che si attraversa a piedi o in bicicletta da nord a sud in un tempo limitatissimo, vi sono tuttavia delle specifiche problematicità allorché si esca dal perimetro delle mura e ci si affacci sulle vie di comunicazione esterna, soggette soprattutto nelle ore di punta, ad un traffico notevole.
Abbiamo un traffico soprattutto di attraversamento che incide notevolmente a nord sulla strada ovest e a sud sul quartiere di San Giuseppe con le ovvie ricadute sul PUT esterno alle mura.
Per affrontare con sistematicità e pianificazione l’amministrazione si è mossa fin dall’inizio del mandato per risolvere l’ultraventennale problema del completamento del IV lotto della tangenziale, affidando lo studio di un tracciato meno impattante dal punto di vista ambientale e che tenesse conto anche delle istanze dei cittadini proprietari degli immobili interessati dal tracciato alla TRT, e riprendendo al contempo i rapporti con la società Veneto Strade che materialmente dovrebbe eseguire il progetto esecutivo dell’opera.

Il gruppo consiliare di Treviso Civica, composto da Franco Rosi e Sossio Vitale, tuttavia, ha presentato nel consiglio comunale del 28 gennaio un ordine del giorno, approvato dal Consiglio stesso, con il quale ha impegnato il sindaco e la giunta ad avviare, insieme con tutti gli altri comuni interessati, un confronto con la società concessionaria dell’A 27, finalizzato a liberalizzare un tratto dell’autostrada che permetta di decongestionare il traffico veicolare anche per tutta l’area Nord – Est della città.
Lo scopo è quello di evitare l’attraversamento di Strada Ovest e di consentire a chi proviene dalla direttrice Conegliano Vittorio Veneto di proseguire in direzione Treviso sud in modo da immettersi poi sulla tangenziale evitando il traffico cittadino.
Gli effetti derivanti dal completamento della tangenziale e dall saranno certamente importanti incidendo ancor di più sulla qualità della vita dei trevigiani.

VISITE OCULISTICHE GRATUITE ALL’ISRAA

OCULISTICA GRATIS A DOMICILIO:

SOLIDARIETÀ NELLE CASE DI RIPOSO DELL’ISRAA

Altro bel traguardo raggiunto dal Consigliere Comunale Sossio Vitale

visite oculistiche gratuite

Dare nuova luce a chi ci vede sempre meno. E quindi visite oculistiche gratuite in loco per gli anziani residenti nelle case di riposo ISRAA, impossibilitati a muoversi.

È questa l’iniziativa promossa dal Lions Club Treviso Eleonora Duse, che ha finanziato l’acquisto di tutta la strumentazione necessaria per visite mediche specialistiche a domicilio, anche per quelle di grande difficoltà.

A controllare lo stato di salute degli occhi dei residenti all’ISRAA sarà il dottor Paciocchi, già primario del reparto di oculistica a Oderzo, il quale ha gratuitamente messo a disposizione le sue competenze. L’iniziativa è partita nel gennaio scorso e, ad oggi, circa 200 persone che non sarebbero state in grado di rivolgersi autonomamente agli ambulatori della Ulss hanno invece ricevuto un consulto oculistico, nonché le eventuali cure necessarie. I pazienti sono stati individuati direttamente dal personale dell’ISRAA, che conta 13 medici e 70 infermieri.

Così commenta il Presidente del Club “Eleonora Duse” e nostro Consigliere Comunale Sossio Vitale, vero artefice della lodevole operazione: “Per alcuni ospiti dell’ISRAA sarebbe impensabile andare all’ospedale. Quindi abbiamo pensato di mettere a disposizione un servizio, sfruttando anche la grande disponibilità del dottor Paciocchi, che presta la sua preziosa opera del tutto volontariamente. Si tratta di visite specialistiche che spesso servono a individuare patologie importanti, come cataratte, glaucomi o maculopatie, e da lì avviare dei percorsi di cura ad hoc”.

Molto soddisfatto anche il Presidente dell’ISRAA Luigi Caldato, che ha colto al volo l’opportunità offertagli dal nostro Consigliere: “Questa è una collaborazione importantissima, che unisce due eccellenze della città. Il nostro obiettivo rimane sempre quello di prenderci cura nel migliore dei modi di anziani e cittadini“.