Archivi categoria: Amministrazione

rendiconto amministrativo

IL RENDICONTO AMMINISTRATIVO, QUARTIERE PER QUARTIERE

Per Treviso le elezioni non si sono concluse il 4 marzo: nel mese di maggio si terranno le amministrative, per scegliere il nuovo Sindaco e rinnovare il Consiglio Comunale.

Per scegliere con la testa, sarà fondamentale conoscere tutto ciò che l’amministrazione comunale ha realizzato in questi cinque anni: conoscere le opere concrete, concluse e in progress, è la base di ogni valutazione, in particolare in momenti in cui alla conoscenza dei fatti è più semplice sostituire promesse, proclami, distorsioni della realtà e peggio.

Come è cambiata Treviso in questi anni?

Quale città vorremmo per i prossimi?

E anche, o forse soprattutto: come prendermi cura della mia città?

Ne siamo responsabili in vari modi, oltre che con il voto: Treviso Civica crede che i cambiamenti partano da noi, dal nostro impegno di cittadini, dalle relazioni che creano idee e modi nuovi per far crescere la città. Lo dimostriamo con il nostro lavoro e vi chiediamo di darci una mano.

A partire da un’importante iniziativa dell’amministrazione comunale: una serie di incontri nei quartieri in cui verranno illustrate opere, attività e iniziative realizzate tra il 2013 e il 2018; al link http://www.comune.treviso.it/rendiconto-2013-2018/ trovate l’elenco completo delle iniziative e degli interventi, insieme al calendario sottostante. Andate a guardare, è utile rendersi conto di quello – e di quanto! – è stato fatto. E poi è bello, ne siamo fieri e vogliamo continuare!

Questo il calendario degli incontri (scusate se arriva tardi rispetto al primo):

  • Mercoledì 7 marzo – Scuola Anna Frank ore 20.30 – Sant’Angelo, Canizzano, Santa Maria del Sile (locandina in alto)
  • Giovedì 15 marzo – Istituto Mazzotti ore 20.30 – Monigo, San Paolo, San Liberale, San Pelajo, Santa Bona
  • Giovedì 22 marzo – Israa – residenza Rosa Zalivani ore 20.30 Fiera e Selvana
  • Venerdì 23 marzo – Teatro Sant’Anna ore 20.30 – Santa Maria del Rovere
  • Martedì 3 aprile – Sala Rotonda parrocchia di San Giuseppe – San Giuseppe
  • Giovedì 5 aprile – Parrocchia di San Lazzaro ore 20.30 – San Zeno, Sant’Antonino e San Lazzaro

Venite a conoscere il rendiconto dell’amministrazione, invitate altri a partecipare agli incontri, diffondendo il calendario, e soprattutto parlatene con amici e conoscenti.

Abbiamo imboccato una strada nuova per la nostra città: è importante proseguirla, migliorando, riconoscendo quanto ha migliorato strutture, servizi, qualità della vita e delle relazioni. Continuiamo a far crescere le persone, insieme all’erba, agli alberi e agli esseri viventi con noi.

Gestione patrimonio immobiliare Treviso

Treviso prima in Italia per la gestione del patrimonio immobiliare

Giovedi 8 febbraio sulla stampa nazionale è apparsa la notizia che la città di Treviso è al primo posto della classifica dei comuni più virtuosi nella gestione del patrimonio pubblico.

La classifica evidenzia che, attraverso una gestione attenta del patrimonio immobiliare comunale, ogni cittadino trevigiano “guadagna” circa 40 euro, somma derivante dagli affitti dei nostri palazzi, uffici ed appartamenti.

La notizia positiva, come spesso accade, non è stata ripresa dalla stampa locale e quindi vale la pena riproporla per sviluppare un ragionamento sulla corretta gestione che un’amministrazione pubblica deve fare dei propri beni.

Il primato nazionale, infatti, non è frutto del caso o della buona sorte, ma è il risultato del lavoro attento svolto sia dalla parte politica, che detta gli indirizzi, sia della parte amministrativa degli uffici comunali che danno esecuzione ai predetti indirizzi.

Da giugno del 2013 l’amministrazione Manildo ha messo in campo una serie di iniziative volte al recupero di immobili dismessi ed abbandonati, provvedendo ad effettuare manifestazioni di interesse pubblico, assegnazioni e quanto altro necessario per allocare beni immobili, ottenendo così un doppio risultato: da una parte dare una risposta alle richieste di spazi da parte di cittadini ed associazioni per lo svolgimento di attività con finalità sociali; dall’altra mettere a reddito i predetti immobili, liberando risorse economiche che non utilizzate per il mantenimento del patrimonio immobiliare, sono state impiegate per soddisfare altri bisogni sociali.

Il primato in classifica premia, dunque, la capacità organizzativa e gestionale di un’amministrazione che già nel primo mandato ha dimostrato che un’oculata gestione del patrimonio pubblico è possibile e realizzabile.

W Treviso

W Treviso: la lettera del Presidente del Consiglio Comunale Franco Rosi

In questi giorni è (dovrebbe essere) arrivato a casa vostra W Treviso, il periodico del Comune che informa i cittadini sulle attività dell’Amministrazione, un progetto a costo zero realizzato da G.S.E – QUI MAGAZINE con la copertura di sponsor. Se non lo avete ancora ricevuto, è stato attivato un servizio di customer care: basta contattare il distributore al 335 847 7877 o inviare una mail a [email protected].

Proponiamo qui di seguito la lettera che il Presidente del Consiglio Comunale, il nostro Franco Rosi, ha indirizzato a tutti i Trevigiani. Nella versione cartacea, il testo è pubblicati a pag. 34. Buona lettura.

Care Cittadine e cari Cittadini,

le elezioni Amministrative per rinnovare il Consiglio Comunale di Treviso si avvicinano.

Ritengo doveroso che ognuno di noi senta viva la responsabilità civile e politica verso la comunità nel contribuire alla costruzione del bene comune possibile per la Città. Mi sono riferito ad un dovere e non ad un diritto (sottinteso), perché partecipare alla vita politica cittadina significa assumersi una responsabilità anche verso la comunità. Significa contribuire alla costruzione di quel bene comune che è bene di tutti e non di nessuno. Per fare questo occorre occorrono la generosità, il coraggio e la creatività di ciascuno di noi per dare ricchezza al territorio e il territorio ci restituirà la creazione di posti di lavoro che oggi rappresentano la necessità fondamentale. Dobbiamo riavvicinare tutti i cittadini alla politica ed in particolare i giovani, ponendo grande attenzione alla tutela dell’ambiente per un vero benessere diffuso: la qualità dell’aria, la disponibilità di aree verdi, la lotta a tutte le forme di inquinamento. Noi viviamo una erra in cui il volontariato rappresenta un fiore all’occhiello, perché i Trevigiani hanno la generosità nel sangue. La stessa generosità va portata nella politica cittadina per una società più giusta in cui il merito vada a braccio con il bisogno.

Franco Rosi